Review Tour| RECENSIONE: “Shadow’s Heart” | di Claire Dew Heath – COLLABORAZIONE CON WORDS EDIZIONI

Felice Mercoledi a tutti voi miei adorati comodini!
Eccoci qui: nuovo giorno, nuova recensione! E che recensione!
Sono felice di far parte del review party organizzato da Words Edizioni in occasione del loro secondo romanzo pubblicato, ossia Shadow’s Heath della bravissima Claire Dew Heath.

Vi lascio alla trama ed alla successiva recensione!

TRAMA
51apaduyfklInverness, 1821
Duncan è solo un bambino quando suo padre gli parla delle Ombre: un manipolo di uomini fedeli e senza scrupoli, assassini silenziosi e addestrati. Una forza che servirà al Duca quando, una volta cresciuto erediterà il titolo. David Darnley, Marchese di Campbell, è un uomo fiero, orgoglioso e profondamente legato a Duncan. Rimasto vedovo concentra ogni suo sforzo nel proteggere suo figlio e il suo migliore amico. Quando gli intrighi di corte si scontrano con rivalità antiche e le nobili casate diventano nemiche solo coraggio e determinazione possono salvare la situazione.
Amicizia, famiglia, amore sacrificio e segreti. Tutto questo nel romanzo storico ambientato in Scozia nato dalla penna di Claire Dew Heath.

RECENSIONE
Un’ambientazione surreale e incantata è quella narrata dall’autrice che ci porta ad Inverness, dove conosciamo la storia di David ed Anna, fratello e sorella appartenenti al clan McKenna che domina le terre scozzesi. Benchè l’uno sia la forza dell’altra, i due fratelli si separano, intraprendendo strade diverse e destini differenti. Sarà infatti David a succedere al padre e diventare il signore di quella terra.
Ma la sua vita è spesso in pericolo e sin da bambino David è a conoscenza che a proteggerlo vi sono le Ombre, oscure presenze assoldate dal padre e fedeli più che mai al clan. David inoltre può contare sull’aiuto del suo fedele Duncan, considerato più un fratello che un amico, il cui destino si intreccerà indissolubilmente con quello della famiglia Mc Kenna.
Gli intrighi di potere sono ogni dove e Duncan dovrà prestare occhi ed orecchie dappertutto pur di tenere in vita il suo signore ed amico d’infanzia, persino tenendo d’occhio la misteriosa Lady Emily, che sembra essere nelle grazie di David e di sua moglie. Il fascino e l’indomito coraggio della misteriosa dama spingeranno Duncan a carpirne i segreti e, inesorabilmente, a cedere a quel misterioso sentimento chiamato amore.

Carezzati dalla voce fuoricampo dell’autrice, che si percepisce nettamente, veniamo trasportati in questa terra meravigliosa e viviamo ogni singolo momento narrato insieme ai personaggi. Ognuno di loro ha delle caratterizzazioni ben equilibrate e ci vengono presentati a 360 gradi, senza fronzoli o eccessi. Sono animi fragili, forti, orgogliosi, a tratti persino buffi, e ci fanno trascorrere piacevolmente le ore insieme a loro. Ciascuno di loro è al proprio posto, recita il suo ruolo alla perfezione, ed alla fine dello spettacolo non puoi non applaudire.

Sinceramente avrei una gran voglia di un viaggio in Scozia per potermi immergere a pieno nel magnifico paesaggio narrato dall’autrice! Bravissima!
Ed Emily, insieme a Sir Francis, è assolutamente il mio personaggio preferito.

Ringrazio ancora la Words Edizioni, perchè anche qui è riuscita a sottolineare al meglio l’importanza delle singole parole e frasi pronunciate dai personaggi, restando fedele al suo modus operandi. In bocca al lupo a Claire per i futuri lavori letterari, spero di leggerti nuovamente e presto.

Grazie per avermi letto, vi invito a seguire le altre tappe del review tour, cosi da conoscere l’opinione delle altre blogger. A presto!

Un abbraccio,
Meg.

ACQUISTA IL ROMANZO

review shadowsheart

SEGUI L’AUTRICE SU FACEBOOK
WORDS EDIZIONI SU FACEBOOK
VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK
VISITA IL MIO PROFILO INSTAGRAM
VISITA IL MIO PROFILO GOODREADS

Rubrica: LE SEGNALAZIONI DI MEG | Cosa leggere nel weekend?

Buon Venerdi comodini,
come dice il titolo stesso, oggi vi dedico alcuni consigli librosi che magari potrebbero arricchire il vostro weekend!
Ecco a voi quattro romanzi che ho il piacere di segnalarvi. 
Buona lettura!
Un abbraccio,
Meg.

 

9788832144420_0_221_0_75

Profilo Di Ninfa di Fabrizio Fenu

Tristemente appartato nella sua casa milanese, dove affitta camere a studenti fuorisede, Leonida Fossati è un quasi quarantenne che vive al riparo da tutto: dai ricordi, dalle prove dell’esistenza, dai progetti futuri, dalla famiglia e dai sentimenti. Qualcosa però manda in cortocircuito il suo nascondersi quando incontra nel cortile di un ospedale una bellissima e misteriosa ragazza intenta a leggere un manoscritto. Ed ecco il miracolo: gli basta un breve sguardo per esserne inesorabilmente conquistato. Ma lei scompare presto, dimenticando il libro su una panchina. Recuperato il testo, Leonida si mette alla disperata ricerca di riferimenti e concetti che possano aiutarlo a ritrovarla. Non trova nulla di chiaro, rinviene invece altri misteri, connessioni difficili da interpretare e digerire. Ed è da qui che prende il via un’agitata ricerca. Nello stesso momento il protagonista del romanzo viene raggiunto dalla notizia di un’altra sparizione: da qualche giorno ormai non si hanno più notizie di suo padre, un ex professore che vive su una barca nel porto antico di Genova. Leonida è dunque costretto a partire, ad affrontare un lungo viaggio, da Milano alla Sicilia, una traversata fisica e spirituale che lo condurrà a confrontarsi con dubbi, inaudite rivelazioni e inquietanti imprevisti.

Nonostante la varietà di temi e situazioni, Fabrizio Fenu riesce a raccontare una storia coinvolgente, ricorrendo agli strumenti della letteratura sentimentale ed esoterica. Un romanzo non comune. Un viaggio dal Nord al Sud dell’Italia, dalla solitudine alla consapevolezza emotiva, dalla confusione al perdono.

Genere: thriller sentimentale
Editore: Aporema edizioni
ISBN: 9788832144420
Pagine: 362
Prezzo: 14,90 €

ACQUISTA IL ROMANZO

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

 

41cze2b9f5wlIl Caffè Dell’Amore di Paoletta Maizza

Il romanticismo della campagna pugliese, un caffè magico,un’eredità inaspettata e i ricordi di una spensieratezza che sembra svanita nel tempo, faranno da cornice alla storia di Anna e Cesare, che, ex compagni di liceo, si ritroveranno adulti e più consapevoli dei loro sentimenti. Una splendida storia in cui le seconde occasioni possono cambiare la vita accompagnate da un pizzico di magia e un caffè sorseggiato all’ombra degli ulivi.

 

Lunghezza stampa: 441
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
Prezzo: 1,99 Kindle | 11,34 Cartaceo

ACQUISTA IL ROMANZO

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

 

51ttg9ot7xl._sy346_Xavier: silence the beast di Elvereth Ahn

Sono una bestia.
Il cattivo.
Ma anche i cattivi hanno una storia.
La mia è fatta di sangue e violenza.
Qualcuno ha spento l’umanità che albergava in me.
Ma anche i cattivi hanno una debolezza.
La mia ha i capelli ricci ed è una guerriera.
Una donna che mi fa provare sensazioni sconosciute e desiderare l’indesiderabile.
Ma avere debolezze uccide.
E io non posso permettermelo.

Sono una sopravvissuta.
Una guerriera.
Le donne possono essere le eroine di se stesse.
Io sono la mia eroina.
Nessuno potrà più considerarmi inferiore a un uomo.
Lo giuro sulle mie cicatrici che ancora pulsano di dolore.
Ma c’è un uomo a cui non riesco a resistere.
E seppur folle, insano e oscuro, non combatto contro quello che provo.

Finché lui non cede.
Ed entrambi precipitiamo nello stesso incubo.

XAVIER – silence the beast è il primo spin-off del romanzo TOCKA (pubblicato il 4 luglio 2019).
Può essere letto indipendentemente dal volume principale, anche se ambientato due anni dopo i suoi avvenimenti.
Il romanzo contiene scene di violenza che potrebbero urtare la sensibilità.
Si consiglia una lettura coscienziosa

Lunghezza stampa: 390
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
Prezzo: 2,99 Kindle

PRE ORDINA IL ROMANZO

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

 

51apaduyfklShadow’s Heart di Claire Dew Heath

Inverness, 1821
Duncan è solo un bambino quando suo padre gli parla delle Ombre: un manipolo di uomini fedeli e senza scrupoli, assassini silenziosi e addestrati. Una forza che servirà al Duca quando, una volta cresciuto erediterà il titolo. David Darnley, Marchese di Campbell, è un uomo fiero, orgoglioso e profondamente legato a Duncan. Rimasto vedovo concentra ogni suo sforzo nel proteggere suo figlio e il suo migliore amico. Quando gli intrighi di corte si scontrano con rivalità antiche e le nobili casate diventano nemiche solo coraggio e determinazione possono salvare la situazione.
Amicizia, famiglia, amore sacrificio e segreti. Tutto questo nel romanzo storico ambientato in Scozia nato dalla penna di Claire Dew Heath.

 

Lunghezza stampa: 249
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
Prezzo: 2,99 Kindle | 11,82 Cartaceo

ACQUISTA IL ROMANZO

 

 

 

VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK
VISITA IL MIO PROFILO INSTAGRAM
VISITA IL MIO PROFILO GOODREADS

 

RECENSIONE: “Il Farabutto E La Sgualdrina” | di Pitti Duchamp – COLLABORAZIONE CON WORDS EDIZIONI

Buon pomeriggio comodini!
Meno male che non potete sentire la mia voce: il raffreddore non mi da tregua ma di certo non potevo lasciarvi senza recensioni anche oggi. Cosi fra un cadaverino di un fazzoletto che finisce in pattumiera e gli occhi lucidi vi parlo con sprizzante gioia del primo romanzo edito da Words Edizioni, ovvero IL FARABUTTO E LA SGUALDRINA di Pitti Duchamp. 
Chi di voi mi segue, sa che la scorsa settimana ho intervistato l’autrice, che io trovo assolutamente deliziosa e con tanta voglia di fare e donare ai suoi lettori, e con questo ultimo romanzo riesce a dare a noi guduriosi amanti delle storie belle e d’impatto un piatto ricco e da leccarsi i baffi!
Pronti? Buona lettura!

TRAMA
51gpxkotgyl1814, Camden Castle

La domanda che tutto il ton londinese si pone è perché lady Arabella, lucente stella, madrina indiscussa della nobiltà e presenza onnisciente di tutte le manifestazioni mondane, sia sparita da un anno per rifugiarsi nella calma bucolica della casa ancestrale dei duchi di Camden. Poco dopo il temporaneo ritiro a vita privata di suo fratello e la sua amata duchessa per la nascita dell’erede ducale, la chiacchierata lady Arabella è infatti fuggita da Londra senza un saluto, senza spiegazioni e, apparentemente, senza una causa. Tuttavia, il passato la raggiunge con il passo claudicante del Marchese di Avenox e quella serenità sembra persa per sempre. E quando finalmente lei lo rivedrà, lo scintillio della sua anima inquieta riprenderà ad abbagliare il mondo. Fino a che punto sarà possibile ignorare l’attrazione? Fino a quando il Farabutto sarà capace di vivere e respirare senza la sua Sgualdrina?

RECENSIONE
Credete davvero che il ton e tutto il perbenismo inglese sia la cosa più bella del mondo? Io no, ed onestamente quando si parla di ribellione e libertà io alzo i calici e brindo a cotanta genialità! Ebbene l’autrice in una cadenza settimanale ci fa conoscere due personaggi che per quegli altezzosi inglesi perbenisti possono esser qualificati come i più gretti e irrispettosi membri della nobiltà. Ma Arabella se ne frega altamente di ciò che le dicerie dicono alle sue spalle, in quanto rimane pur sempre la Duchessa di Camden e “riserva di caccia” del Marchese di Avenox. Già, Andrew, quel mascalzone e soprattutto farabutto che le ha rubato il cuore ma che non fa altro che tenerla a debita distanza, seppur rivolgendole occhiate sensuali e che fanno saltare di un battito il cuore della giovane lady. Dal canto suo, l’aiutante marchese, che rimane bello figo e farabutto nonostante il suo piccolo handicap alla gamba, non riesce a fare a meno di pensare alla sua intrigante e sfacciata sgualdrina, sempre pronta a rispondere a tono alle sue battute e spavalda dinanzi alla società. E l’eterno dilemma fra il volerla o meno al suo fianco lo tartasserà per giorni, sino a quando – come ogni uomo – cederà al cuore ed alla beltà di Arabella, rendendosi finalmente conto che lei è sempre stata sua e di nessun altro.

I personaggi sono forti ed indomiti: si ribellano alle etichette della società e, a parer mio, vivono meglio. è in particolare il personaggio di Arabella che ha fatto breccia nel mio cuore, talmente simile al mio essere ribelle e fuori dalle convenzioni che mi ha fatta sentire a casa. Pitti ha creato un piccolo gioiello, che va fuori dagli schemi sempre identici e perbenisti, che ci fa capire che la libertà dell’anima è una delle cose più belle che abbiamo e che non dobbiamo assolutamente mettere da parte per gli altri.

Complimenti anche alla Words che si è lanciata sul mondo editoriale con un romanzo dove i sentimenti, gli animi e le parole sono ben calibrati e affascinano il lettore, in attesa di nuove avventure.

Un abbraccio,
Meg.

ACQUISTA IL ROMANZO

VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK
VISITA IL MIO PROFILO INSTAGRAM
VISITA IL MIO PROFILO GOODREADS