LE SEGNALAZIONI DI MEG | Cosa Leggiamo Nel Weekend?

Ben ritrovati comodini ad un nuovo appuntamento con i consigli librosi per questo weekend, che forse alcuni allungheranno, data l’imminente data del 2 Giugno. 
Buona lettura e buon relax!

Meg

TramaPer un tuo bacio

DI BLUE CHASTAIN

41fwc3x5clNick ha faticato parecchio per sganciarsi dai bassifondi in cui è nato, sfruttando il suo fascino non meno della sua intelligenza. È convinto di avere finalmente raggiunto il traguardo quando Jackson Lee lo vuole a capo della sua prestigiosa catena alberghiera, poiché il vecchio ha solo una figlia, Arienne, che non ha alcuna intenzione di impegnarsi nella gestione degli Excelsior Lee.
Ed è proprio per colpa di quella ragazzina bellissima e viziata che va tutto in fumo e Nick è costretto a fuggire da New York con la coda tra le gambe, accusato di colpe che non ha commesso, solo per un bacio.
Dopo anni di rancore e pianificazioni è pronto per la vendetta: Arienne pagherà per quello che ha fatto e dovrà dargli gli hotel e tutta se stessa, aprendogli le porte dell’alta società.

Arienne non riesce a crederci: Dominick Ryan è tornato, dopo cinque anni in cui ha pensato a lui e quel meraviglioso bacio, che l’ha fatta sentire per la prima e unica volta desiderosa e desiderabile. Per un momento accarezza la speranza che sia proprio lui il solo in grado di farla uscire dal labirinto della sua casa e delle sue cicatrici.
Ma quando scopre quali siano i suoi scopi, Arienne perde ogni illusione romantica e capisce di dover fingere ancora una volta e ancora meglio del solito, perché se Nick intuisse il motivo per cui non può essere una moglie trofeo lei non avrebbe più modo di salvare gli Excelsior Lee e le persone che ci lavorano.

Entrambi hanno qualcosa da nascondere. Entrambi hanno qualcosa da scoprire.
La verità è racchiusa in un bacio.

ACQUISTA

IN USCITA IL 27 MAGGIO 2020 

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

Quando l’amore chiama, io non rispondo

DI ANNA ZARLENGA

41ngoraxfpl

Aida è un’idealista nata e non ha paura di lottare per le cose in cui crede. Per questo ha deciso di difendere i diritti dei suoi colleghi accettando di diventare la rappresentante sindacale dell’azienda in cui lavora. Una mattina, mentre sta correndo per non arrivare tardi al lavoro, una distrazione la fa scivolare e cadere. E proprio mentre tenta di alzarsi un affascinante sconosciuto appare al suo fianco per soccorrerla. Anche se non è disposta ad ammetterlo, Aida sente che quell’incontro ha lasciato in lei un segno… Peccato che, proprio durante la riunione, le venga presentato il nuovo responsabile delle risorse umane, che Aida aveva promesso di contrastare con tutte le forze: si chiama Dennis Castelli ed è la persona che l’ha soccorsa solo pochi minuti prima. Decisa a non ascoltare il proprio cuore, Aida si impegna nella sua battaglia, anche se l’atteggiamento di Dennis non fa che confonderla: cerca di prendersi gioco di lei o è possibile che abbia davvero a cuore gli interessi dei dipendenti? Tra pregiudizi, battibecchi, equivoci e codici di condotta autoimposti, Aida e Dennis dovranno trovare un accordo. Non solo per il bene dell’azienda, ma anche per il proprio cuore.
Lei lavora in un call center e diffida sempre dei suoi superiori.
Lui è il nuovo responsabile delle risorse umane.
E allora perché ne è così incredibilmente attratta?

ACQUISTA

IN USCITA IL 28 MAGGIO 2020 PER NEWTON COMPTON EDITORI

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

Non Sono Solo Una Signora

DI MELANIE BREATH

100776519_149749879940185_8247095222803103744_o

 

Irene ha quarantacinque e tanta voglia di riscatto. Non sa che la vita, quella stessa che le ha portato sacrifici, delusioni e qualche gioia, ha ancora in serbo per lei un’opportunità. Irene avrà fra le mani il potere di spezzare le catene del passato, ma il suo mondo accetterà il cambiamento o le presenterà il conto? Estratto: Sarò sempre il suo faro, perché sono sua madre. E una mamma illumina sempre il cammino dei suoi bambini, anche se significa spegnersi dentro.

IN USCITA IL 3 GIUGNO 2020 PER O.D.E. EDIZIONI

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

Prima regola: non innamorarsi

DI FELICIA KINGSLEY

41n3csxaypl
Silvye ha ventisette anni, una madre asfissiante e sogna solo una vita normale, con un lavoro normale. Ma la verità è che la sua vita è tutto meno che normale perché… è una truffatrice. Sì, una truffatrice, figlia di una truffatrice che l’ha istruita alla perfezione nell’arte del furto e dell’inganno. Ci sono solo due cose che Silvye non deve fare: mangiare carboidrati e innamorarsi. A lei, le regole proprio non piacciono: ok vivere senza innamorarsi, ma non senza carboidrati!
C’è invece una persona a cui le regole piacciono moltissimo: Nick Montecristo, affascinante ladro-gentiluomo e astuto genio dell’arte. È un abile stratega, impermeabile ai sentimenti, e non ha mai fallito un solo incarico.
Nick e Silvye sono i prescelti da un ricco ed eccentrico collezionista, per mettere a segno un colpo sensazionale. Peccato che i due si detestino e abbiano qualche conto in sospeso da regolare. Lei è fuoco, lui è ghiaccio. Impensabile lavorare insieme, impossibile dire di no al colpo. Riusciranno Nick e Silvye a passare da rivali a complici, ed evitare che una fastidiosa quanto imprevista attrazione tra loro complichi le cose? Ma sì, in fondo sono due professionisti, basterà rispettare una sola regola…

IN USCITA IL 1° GIUGNO 2020 PER NEWTON COMPTON EDITORI

PRE ORDINA

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

Cenerentola a Venezia

DI ANNALISA STANCANELLI

41tcaw4jpql

Beatrice vive in un monolocale a Roma. Insegna in una scuola per stilisti e si lascia andare alle fantasie più sfrenate su una vita piena di viaggi e glamour. Sognare non costa nulla e non espone al pericolo delle delusioni, così non ci trova niente di male a inviare messaggi a Lucas Damon, un noto – e bellissimo – attore americano, che stranamente le risponde dalla sua pagina Facebook… Quando all’improvviso Lucas la invita a incontrarlo a Venezia per il Festival del Cinema, Beatrice entra in crisi. Ci vuole un guardaroba all’altezza delle première e dei party esclusivi della Laguna. Come fare? Non potendo comprare outfit d’alta moda, ad aiutarla intervengono Isabella e Daniele, due fashion addicted. Che la favola di Cenerentola abbia inizio… a Venezia!

ACQUISTA

IN USCITA IL 28 MAGGIO 2020 PER LITTLE BLACK DRESS

 

 

Trama

 

Il Principe Felice e altri racconti.
Il fantasma di Canterville

DI OSCAR WILDE | TRADOTTO DA ISABELLA NANNI

41a4dtubpjl
Il Principe Felice e altri racconti (titolo originale “The Happy Prince and Other Tales”) è una raccolta di cinque fiabe che Oscar Wilde aveva scritto per i propri figli: Il Principe Felice, L’Usignolo e la Rosa, Il Gigante Egoista, L’Amico Devoto, Il Razzo Eccezionale. Pubblicate per la prima volta in un’unica antologia nel 1888, le fiabe di Wilde tratteggiano con semplicità un mondo fantastico in cui l’autore fa parlare statue e animali, oggetti e persone, per dipingere le varie sfaccettature della natura umana commuovendoci con immagini che restano nel cuore.

Il Fantasma di Canterville (titolo originale “The Canterville Ghost”) è un’opera giovanile di Wilde che fu pubblicata per la prima volta nel 1887. La novella è incentrata sulle peripezie del fantasma del nobile Sir Simon de Canterville che per la prima volta nella sua pluricentenaria carriera di spettro inglese non riesce a spaventare la famiglia di strampalati Americani che gli ha occupato il castello ancestrale. Lo spassoso scontro tra antico e moderno, tra Vecchia Inghilterra e Nuovo Mondo viene raccontato con leggerezza e ironia, fino all’inaspettato finale.

Il ricavato delle vendite di questa nuova traduzione verrà donato ai canili e gattili che hanno accolto gli animali rimasti orfani dei loro padroni vittime dell’epidemia di Coronavirus.

ACQUISTA

png-page-divider-file-page-divider-3-png-500

Nel nome del Giglio

DI LAVINIA FONZI

98297357_171553624271974_4130662297964360935_n1798.
In Francia è da poco scoppiata la Rivoluzione e l’armata guidata da Napoleone Bonaparte ha cambiato le sorti dell’Italia.
A Firenze un gruppo di giacobini cerca di rovesciare il governo del Granduca di Toscana. Tra loro c’è Bianca, giovane poetessa ingenua e romantica, che sogna di trovare l’amore della sua vita. Sedotta e abbandonata dall’affascinante Federico, si imbarca in una missione a Parigi affidatale dal padre morente: il suo compito consiste nell’avvicinare i politici francesi e convincerli a sostenere la causa dei giacobini italiani.
Ma durante il lungo viaggio la ragazza si ritrova faccia a faccia con Federico, costretto a portare a termine lo stesso incarico per conto di una sua amante. Bianca deve suo malgrado collaborare con lui e, come se non bastasse, Parigi si rivela un’inaspettata fonte di pericoli.
Tra intrighi, incontri con personaggi celebri- tra cui non manca Giuseppina Bonaparte- e incomprensioni, i due giovani dovranno portare a termine la loro missione.

 

ACQUISTA

 

 

Review Party | RECENSIONE: “Non Farmi Male” (Chiudi Gli Occhi Vol.3) | di Monique Scisci

Buon Giovedi comodini!
Oggi sono davvero emozionatissima: ecco a voi l’ultimo giorno del review tour di “Non Farmi Male“, capitolo conclusivo della saga “Chiudi Gli Occhi” di Monique Scisci. 
Ho amato questa storia, spudoratamente vera e spiazzante, che si è incamerata dentro di me, regalandomi emozioni bellissime e personaggi di una profondità devastante.
Vi lascio la trama e poi ci leggiamo nella recensione.

Trama (5)

51zhxmzp1ll._sy346_

Un amore segreto, impossibile
Due cuori fragili travolti dalla passione.

Josephine e Mads si sono appena ritrovati dopo una lontananza che, anziché logorare il loro rapporto, ha rafforzato il desiderio e il sentimento che provano l’uno per l’altra. Ma vivono in costante conflitto, divisi tra amore, roventi incontri di pura passione, sensi di colpa e nuovi vincoli che incombono sul loro destino. La morte della sua migliore amica ha ancora una volta messo in crisi le certezze di Josephine. Mads è il suo unico punto di riferimento e quando lui è costretto a tornare in Svezia dalla moglie, lei si ritrova sola ad affrontare i fantasmi e le incognite del presente. Jos è determinata a salvare sé stessa e la sua relazione. Il legame con Mads è appeso a un filo, basta poco perché la sottile trama che avvolge le loro vite si disfi. Ma Mads non è il solo ad avere segreti, anche Jos nasconde qualcosa che, questa volta, potrebbe distruggerli per sempre. Riusciranno a superare le avversità, gli inganni e i tradimenti?
Trama (3)
In quest’ultimo capitolo della saga, si raccolgono i pezzi, si ricostruiscono le vite e si scoprono le verità più oscure. Jos è distrutta dal dolore per la perdita della sua migliore amica, si colpevolizza e cova dentro di sè un’inquietudine che solo Mads riesce lentamente a lenire. Dal canto suo, l’affascinante professore deve restare nascosto, tutelare Josephine da lontano, imprecare quando non può stringerla a sè e amarla come vorrebbe.

Entrambi sono dilaniati dalla colpa di non essere stati attenti, di aver pensato solo al loro amore ed alla loro passione, trascinando in un mondo oscuro le persone che amano, seminando rancori dall’America all’Europa, ed intrighi che li faranno precipitare sempre più a fondo. 

In uno scambio di battute, con capitoli dedicati sia al punto di vista di Jos che a quello di Mads (e sottolineo finalmente, perchè lo abbiamo agognato per ben due libri), si aprono dinanzi a noi due animi fragili, ricuciti sempre nelle viscere del cuore, sofferenti e che bramano di esplodere e farsi conoscere. L’autrice, Monique Scisci, rende decisamente profondo e letale questo terzo capitolo della saga, eviscera totalmente i personaggi, ce li mostra puri, senza veli, senza maschere. Assorbiamo il dolore di Jos, nella perdita dell’amica, nel suo tormentato desiderio di avere sempre al suo fianco Mads, nella sua disperata voglia di essere felice, di lasciarsi tutto alle spalle; viviamo Mads, il suo dissidio interiore, il passato che torna prepotentemente alla ribalta con la figura della moglie, della madre – sua unica forza in Svezia – e di tutte le macchinazioni del padre per trascinarlo nell’inferno che lui tiene segregato in uno degli anfratti più profondi del suo animo. La sua unica “LUCE” è Jos: il suo cuore, il suo corpo, la sua mente. Tutto di lei è luce, vita ed ossigeno per Mads, che finalmente fa chiarezza nel suo cuore e comprende che l’amore viscerale nei confronti di lei è l’unica cosa che riesce a fargli tollerare e superare persino la più deplorevole delle prove.

Se da una parte Jos riesce a ricucire lentamente il suo animo, recuperando un fratello ed una figura materna, dall’altra parte Mads viene fatto a pezzi prima dalla moglie ma in particolar modo da Sir Jules, questa tetra e devastante figura che si insidierà nella sua mente, sperando di spodestare Jos e tormentare in eterno lo svedese.

Ma Jos resterà sempre e comunque la LUCE di Mads Kavèn.

Il romanzo ha un epilogo meraviglioso, che fa piangere, come molti dei capitoli che il lettore si ritroverà a sciorinare voracemente, perchè non può fare altro: questo libro si AMA, come Jos e Mads si amano: appassionatamente e dal più profondo del cuore.

Persino adesso, che vi scrivo la recensione, le parole finali riemergono nella mia mente e lasciano che le lacrime carezzino le mie guance. La saga di Chiudi Gli Occhi mi ha accompagnata in questi anni di blog, ma in particolar modo è entrata nel mio cuore di lettrice. Ringrazio con tutta me stessa Monique, per avermi donato la storia ed anche per il suo pensiero nei ringraziamenti finali. E’ stato emozionante vedersi citata lì, soprattutto per aver fatto davvero poco se non amare davvero questa splendida storia.

Ringrazio le colleghe blogger che si sono adoperate prima di me nelle tappe del review tour,e spero di poter leggere presto nuove storie dall’autrice, che avrà sempre il mio supporto.

Un abbraccio,
Meg.

ACQUISTA

 

Trama (1)
RECENSIONE: Chiudi gli occhi | di Monique Scisci
RECENSIONE: Un Nuovo Inizio | di Monique Scisci
RECENSIONE: Liten: La versione di Mads | di Monique Scisci

VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK
VISITA IL MIO PROFILO INSTAGRAM
VISITA IL MIO PROFILO GOODREADS

RECENSIONE: “Gli Uomini Tornano Tutti” | di Madelaine H.

Buon Martedi comodini!
Eccoci qui per un nuovo appuntamento con le recensioni e sono pronta a narrarvi (e suggerirvi) una nuova ed interessante storia.
Ringrazio l’autrice, la mia cara “Maddy”, ossia Madelaine H. per avermi invitata a leggere il suo chick lit “Gli Uomini Tornano Tutti“. Siete pronti?

Trama (5)
51qxjztszalLa vita di Elisabetta ha il ritmo folle ed eccitante di una musica dance pompata al massimo, ma anche l’umore altalenante di una giovane donna alle prese con la ricerca dell’amore e della vera se stessa. Con uno studio di architettura da portare avanti insieme a un socio insopportabile, una famiglia ingombrante tanto quanto il cognome altisonante che porta, amiche del cuore da coccolare e sorelline a cui badare, ci mancava solo il matrimonio di Angelica, che da Parigi arriva a invadere le stanze della casa romana di Elisabetta per dodici lunghe settimane. Non sarebbe proprio il momento giusto per dedicarsi all’amore, eppure questa primavera non porta solo il tepore del sole e il profumo dei fiori ma anche grandi sconvolgimenti di cuore e inaspettate rivelazioni, tra cui la conferma che gli uomini importanti, alla fine, tornano tutti.
Bisogna solo decidere come riaccoglierli nella propria vita!

Trama (3)
La protagonista di questo chick lit, Elisabetta (o come la chiamerebbe sua madre Elisabettacara) è una donna innamorata dell’amore una gran casinista. Sebbene dispensi consigli utili alle sue amiche ed alle sue sorelle, con se stessa non pone la stessa attenzione: il suo cuore è un turbinio di emozioni, di contrasti e di continue riflessioni. Betta ci trasporta con sè nella sua vita, nella Roma elegante e sofisticata, nel suo lavoro di architetto e nelle sue avventure romantiche.  Sembra un storia semplice, ma non è cosi, in quanto il romanzo è di una introspezione tale che quasi ci fa abbandonare la nostra mente e ci immerge nella testa della protagonista, facendoci ragionare come lei, facendoci provare le sue gioie e i suoi dolori – non solo con l’amore, ma anche col particolare rapporto di “timore/ribellione” che ha nei confronti dei genitori – le sue aspettative e persino la sua golosità per i cornetti alla crema (che, ammetto, essere persino i miei preferiti). E’ anche un continuo richiamo ai sogni adolescenziali: Elisabetta vive di nascosto un amore nato da ragazzina ma mai corrisposto; vive amori sfuggevoli, strazianti e che l’hanno illusa di esser felice; vive anche amori non amori, quelli che si incendiano fra le lenzuola, ti fanno prendere le sbandate ma che in realtà impoveriscono l’animo, perchè ti fanno sentire sola.

Alla fine, comprende che prendere in mano la sua vita, tenerla stretta e “farsi bella per sè” (grazie Paola Turci) è il passo fondamentale per mettere ordine nella sua vita e lei deve necessariamente farlo.

Ma non è solo Elisabetta il riflesso nel quale si rispecchia il lettore: ogni personaggio è abbastanza caratteristico, ne abbiamo una scheda a 360 gradi, e questo piace molto. Ognuno di loro è un arcobaleno di pregi e difetti, sviscerato dalla protagonista nei minimi dettagli. 

Piccola nota:  è lunghetto. Molto prolisso in certe parti che, a modesto parere, andavano smorzate un pò. Si legge, comunque, in modo scorrevole e piacevole. 

E’ il primo romanzo che leggo di Madelaine “in solitaria”: mi sono innamorata del suo stile con la collaborazione fatta inseme a Mila Orlando ed il loro “Incantesimi D’Amore”; leggerla a sè mi è piaciuto e ammetto di aver rivisto parecchio di lei nella protagonista e nelle diverse parti del romanzo. Ho imparato a conoscerla in questi due anni e penso di averci preso (spero che lei confermerà!). Le faccio comunque il mio in bocca al lupo per il prossimo romanzo in uscita e che non vedo l’ora di leggere.
Per gli amanti dei chick lit consiglio la lettura. Vi lascio il link per l’acquisto qui sotto.

A presto.
Un abbraccio,
Meg.

ACQUISTA

 

Trama (1)
Rubrica | LE INTERVISTE DI MEG: Conosciamo Madeline H.
RECENSIONE: Sarà Magia – Incantesimi d’amore a Napoli | di Mila Orlando e Madeline H.
RECENSIONE: “Una Magia Sotto L’Albero” | di Mila Orlando & Madeleine H.

 

VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK
VISITA IL MIO PROFILO INSTAGRAM
VISITA IL MIO PROFILO GOODREADS